1 marzo 2014 site.admin

Rassegna Stampa Marzo 2014

EUNEWS

Congresso Pse lancia Schulz: “Basta chiedere austerità ai cittadini per aiutare le banche”

01 Marzo 2014

A conclusione del Congresso del Partito socialista europeo tenutosi a Roma si è scelto di proporre la candidatura di Martin Schulz alla presidenza della Commissione europea: egli sembra infatti l’uomo capace di andare verso “una nuova Europa”, un’Europa che prenda atto del fallimento delle politiche di austerity, che rilanci l’economia partendo dall’occupazione come priorità assoluta e che ponga il settore finanziario “a servizio dei cittadini”.

http://www.eunews.it/2014/03/01/congresso-pse-lancia-schulz-basta-chiedere-austerita-ai-cittadini-per-aiutare-le-banche/13088

 

LE MONDE

Ucraina: gli Stati Uniti chiedono l’invio di una missione di osservatori dell’OSCE

03 Marzo 2014

Al termine di una riunione speciale dell’OSCE svoltasi a Vienna, gli USA – preoccupati dell’eventualità di un conflitto con Mosca – hanno richiesto l’invio di alcuni osservatori dell’organizzazione in Ucraina, i quali dovranno vigilare sul rispetto dei diritti delle minoranze e dell’integrità territoriale. Intanto, il Segretario generale dell’ONU Ban Ki-Moon ha programmato per oggi a Ginevra un incontro con il ministro degli Esteri russo Lavrov e, sempre nella giornata odierna, è prevista una missione dell’FMI a Kiev.

http://www.lemonde.fr/europe/article/2014/03/03/ukraine-l-acceptation-par-moscou-d-un-groupe-de-contact-serait-une-avancee_4376403_3214.html

 

THE GUARDIAN

Crisi in Ucraina: William Hague avverte la Russia delle ricadute economiche

03 Marzo 2014

L’attuale crisi in Ucraina rappresenta certamente “la più grande crisi in Europa di tutto il XXI secolo”, stando a quanto dichiarato dal ministro degli Esteri britannico William Hague. Quest’ultimo ha inoltre sottolineato come la Russia potrebbe risentire di “significativi costi diplomatici ed economici”, se non porrà termine alla minaccia dell’integrità territoriale e della sovranità dell’Ucraina.

http://www.theguardian.com/politics/2014/mar/03/ukraine-william-hague-russia-vladimir-putin

 

EL PAĺS

Lagarde impone più compiti alla Spagna per cercare di uscire dalla crisi

03 Marzo 2014

Il direttore dell’FMI Christine Lagarde, durante la sua prima visita in Spagna per il Forum Globale spagnolo, ha riconosciuto che il paese ha compiuto grandi sforzi – ad esempio per quanto riguarda la crescita delle esportazioni e il risanamento dl settore finanziario – ma che molto rimane ancora da fare. Rivolgendosi al premier Mariano Rajoy, ella ha richiesto interventi più incisivi in tre aree: maggiori riforme nel mercato del lavoro e attuazione di politiche attive per l’impiego, vigilanza sul debito sia delle imprese sia del settore pubblico e più facilitazione per la creazione di imprese.

http://economia.elpais.com/economia/2014/03/03/actualidad/1393838441_694935.html

 

EURACTIV

Ice: Bruxelles valuta stop ricerca embrioni

03 Marzo 2014

L’Iniziativa dei cittadini europei “Uno di noi” è approdata sul tavolo della Commissione Ue, totalizzando 1,7 milioni di firme raccolte. Essa invita l’Unione a porre un divieto su tutte le attività che prevedono la distruzione di embrioni umani. La commissione avrà ora a disposizione tre mesi per valutare la proposta e, insieme al Parlamento europeo, organizzerà un’audizione pubblica per confrontarsi con i promotori di tale iniziativa.

http://www.euractiv.it/it/news/sociale/8770-ice-bruxelles-valuta-stop-ricerca-embrioni.html

 

EUNEWS

Draghi: “La gente nella zona euro soffre. Portare a termine le riforme”

03 Marzo 2014

Mario Draghi, durante la sua ultima audizione al Parlamento europeo, ha posto l’accento sul fatto che la disoccupazione nella zona euro è ancora troppo alta e che la popolazione dell’Unione sta soffrendo per i processi di aggiustamento dell’economia. Per questo, secondo il presidente della BCE, occorre che gli Stati membri “correggano gli squilibri e riformino la struttura delle loro economie”. Inoltre, ha aggiunto, “le politiche fiscali dovranno essere portate avanti in linea con l’obiettivo della crescita”.

http://www.eunews.it/2014/03/03/draghi-la-gente-nella-zona-euro-soffre-portare-a-termine-le-riforme/13102

 

EUROPA.EU

L’UE e la Tunisia stabiliscono il loro Accordo per la Mobilità

03 Marzo 2014

Una dichiarazione congiunta firmata dal Commissario europeo per gli Affari interni Malmström e dall’ambasciatore della Tunisia presso l’UE ha dato vita ad un Accordo per la Mobilità tra l’Unione e il paese mediterraneo: esso avrà come obiettivi la facilitazione dei movimenti di persone e la promozione di una gestione comune e responsabile dei flussi migratori. L’UE cercherà inoltre di coadiuvare le autorità tunisine nella protezione dei rifugiati e dei richiedenti asilo e nel contrasto al traffico di migranti.

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-208_en.htm

 

EURACTIV

Oscar: Vassiliou su La Grande Bellezza, “fantastico!”

03 Marzo 2014

“Fantastico!” Così la commissaria europea per la Cultura Androulla Vassiliou ha commentato l’assegnazione del premio Oscar come miglior film straniero a “La Grande Bellezza” del regista italiano Paolo Sorrentino. Il film in questione aveva già vinto il medesimo premio ai Golden Globes e ai BAFTA Awards ed era stato riconosciuto miglior film europeo agli European Film Awards (EFA).

http://www.euractiv.it/it/news/sociale/8775-oscar-vassiliou-su-la-grande-bellezza-fantastico.html

 

LE PARISIEN

Elisabeth Guigou: “Dobbiamo mantenere un dialogo con i Russi”

03 Marzo 2014

Elisabeth Guigou, presidente della Commissione Affari esteri dell’Assemblea Nazionale francese, si è recata a Kiev per incontrare alcuni membri del nuovo governo ucraino, dicendosi “estremamente preoccupata dell’escalation della situazione”. Ella ha ammesso che da parte dell’Europa vi sono stati degli errori, soprattutto nel far credere che l’Ucraina sarebbe entrata a far parte dell’Unione, e ha sottolineato che occorre mantenere un dialogo con la Russia, pur “mantenendo ferma l’integrità dell’Ucraina”.

http://www.leparisien.fr/international/elisabeth-guigou-nous-devons-maintenir-le-dialogue-avec-les-russes-03-03-2014-3638955.php

 

EL MUNDO

L’UE teme una possibile riduzione del gas dovuta al conflitto ucraino

03 Marzo 2014

Il Gruppo di coordinamento del gas, al quale partecipano la Commissione europea e gli Stati membri dell’UE, in una riunione straordinaria svoltasi ieri, ha discusso “della situazione relativa alla sicurezza dell’approvvigionamento di gas”, in seguito ai recenti avvenimenti in Ucraina che potrebbero una seria minaccia per il mercato dell’energia. Si stima comunque che tali eventi non abbiano influito sui canali di distribuzione del gas proveniente dalla Russia e che le riserve disponibili ammontino tuttora a circa la metà dell’immagazzinamento dell’UE.

http://www.elmundo.es/internacional/2014/03/03/5314dc0b22601d632d8b4585.html

 

L’ESPRESSO

Forza Nuova e Casa Pound, ecco come l’estrema destra si prepara alle europee

03 Marzo 2014

Contro l’Europa e la moneta unica ma ognuno col suo simbolo: così si presenteranno alle prossime elezioni le due formazioni neo fasciste. Intanto a Roma il convegno di FN con l’esponente neonazista di Alba Dorata Gregos.

http://espresso.repubblica.it/palazzo/2014/02/26/news/l-estrema-destra-si-prepara-alle-elezioni-europee-1.155001

 

Il Sole 24 Ore

La Grecia riparte dal turismo: musei aperti 7 giorni su 7, dalle 8 alle 20

04 Marzo 2014

Dopo sette anni di recessione economica, ecco un’iniziativa, promossa dal Ministero del turismo, che potrebbe far ripartire l’economia ellenica e ridare ossigeno alle casse dello Stato: dal prossimo 1° aprile, 33 dei 117 più importanti musei e siti archeologici greci saranno aperti dalle 8 alle 20, tutti i giorni della settimana. Infatti, si stima che quest’anno arriveranno in Grecia oltre 18,5 milioni di turisti, cifra che dovrebbe superare il record di 17,8 milioni raggiunto nel 2013.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-03/rivoluzione-grecia-musei-aperti-7-giorni-7-8-20-173445.shtml?uuid=ABfs6U0

 

ANSA

Borse europee positive dopo ritiro truppe russe

04 Marzo 2014

Dopo la decisione di Mosca di ritirare le truppe russe dal confine con l’Ucraina, si è verificato un impatto positivo sulle borse di tutta Europa: Milano segna + 1,6%, Parigi + 1,43%, Madrid +1,42%,, Londra + 1,19% e Francoforte + 1,15%. Anche la Borsa di Mosca apre a + 1,5%, mentre Tokyo e Hong Kong guadagnano rispettivamente lo 0,47% e lo 0,91%. Intanto, lo spread Btp/Bund segna un ribasso a 187 punti rispetto ai 190 della chiusura.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2014/03/04/Borse-europee-positive-dopo-ritiro-truppe-russe-_10175825.html

 

CORRIERE DELLA SERA

La lente Ue sull’Italia: «Squilibri eccessivi»

05 Marzo 2014

L’Italia ha «squilibri macroeconomici eccessivi» che richiedono uno «speciale monitoraggio» da parte dell’Ue che farà rapporto all’Eurogruppo sulle riforme italiane e a giugno «deciderà ulteriori passi»: lo scrive la Commissione Ue. Tra gli squilibri: debito alto, scarsa competitività, aggiustamento strutturale insufficiente.

http://www.corriere.it/economia/14_marzo_05/lente-ue-conti-dell-italia-squilibri-eccessivi-sotto-monitoraggio-765cba92-a45b-11e3-8a4e-10b18d687a95.shtml

 

CORRIERE DELLA SERA

Italia: Rehn, analizzeremo piani riforma a metà aprile

05 Marzo 2014

La Commissione europea analizzerà i piani di riforma dei Paesi dell’Unione europea, e dell’Italia, a metà aprile e dopo le stime Ue di primavera presenterà le raccomandazioni per i singoli Paesi. Lo ha affermato il vice presidente della Commissione europea Olli Rehn.

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Economia/Italia-Rehn-analizzeremo-piani-riforma-meta-aprile/05-03-2014/1-A_011247851.shtml

 

EURACTIV

Pompei: Hahn, ogni crollo una sconfitta europea

05 Marzo 2014

”Ogni crollo per me è una sconfitta enorme. Chiedo con forza alle autorità italiane di prendersi cura di Pompei perché è un sito emblematico non solo per l’Europa ma per il mondo”. Le parole del commissario per la Politica regionale Johannes Hahn suonano come un monito per l’Italia, cui andranno nuovi fondi Ue per interventi sul sito.

http://www.euractiv.it/it/news/regioni/8788-pompei-hahn-ogni-crollo-una-sconfitta-europea.html

 

EURACTIV

Elezioni: lista Tsipras, i candidati

05 Marzo 2014

73 candidature, di cui 37 maschili e 36 femminili. E’ la squadra della lista ‘L’altra Europa con Tsipras’, presentata oggi dai promotori. Come annunciato non c’è lo scrittore Andrea Camilleri, ma i nomi noti non mancano: tra questi, Piergiovanni Alleva, Curzio Maltese, Sandro Medici, Moni Ovadia, Adriano Prosperi, Ermanno Rea, Giuliana Sgrena e Barbara Spinelli. E malgrado le polemiche c’è anche Luca Casarini.

http://www.euractiv.it/it/news/elezioni-europee-2014/8792-elezioni-lista-tsipras-i-candidati.html

 

LA REPUBBLICA

Ministero Agricoltura, quel sistema informatico da 780 milioni

05 Marzo 2014

Tanto è costato finora il Sian, che distribuisce 7 miliardi l’anno di contributi europei. Gestito da privati, sempre gli stessi da 20 anni, con un contratto di recente aumentato di altri 90 milioni. Nell’assegnazione dei fondi troppe cose poco chiare, nomine tutt’altro che limpide. E ora indaga la procura di Roma.

http://www.repubblica.it/politica/2014/03/05/news/ministero_agricoltura_fondi_europei-80237386/?ref=HRER2-1

 

ANSA

Ue: stop a ‘minerali insanguinati’, ora commercio responsabile

05 Marzo 2014

Stop ai ‘minerali insanguinati’, che vanno a finanziare le guerre nelle zone di conflitto come per esempio l’Africa. D’ora in poi serve un ‘commercio responsabile’ di minerali e metalli quali oro, tungsteno, stagno e tantalio, da parte delle imprese europee. E’ il senso della proposta della Commissione Ue, che ha per obiettivo rendere più difficile per i gruppi armati operanti nelle zone ‘calde’ finanziare le loro attività tramite questo tipo di commercio.

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/industriatrasporti/2014/03/05/Ue-stop-minerali-insanguinati-ora-commercio-responsabile_10183442.html

 

Internazionale

Russia e Stati Uniti cercano il dialogo sulla Crimea

05 Marzo 2014

Il segretario di stato statunitense John Kerry e il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov hanno in programma un incontro per parlare della crisi in Ucraina. Il colloquio tra Kerry e Lavrov si svolge al termine di una conferenza sul Libano a Parigi, mentre continua l’occupazione russa della Repubblica autonoma di Crimea. La mattina del 5 marzo i soldati filorussi hanno preso il controllo della base missilistica ucraina di Evpatoria.

http://www.internazionale.it/live-blog/russia-e-stati-uniti-cercano-il-dialogo-sulla-crimea/

 

THE GUARDIAN

UE: un report rivela l’ampia diffusione della violenza sulle donne

05 Marzo 2014

Una donna su tre dice di aver subito una violenza sessuale o fisica a partire dall’età di quindici anni. Il maggior numero di vittime si riscontra in Danimarca. Il sondaggio si basa sulla testimonianza di 42,000 donne, intervistate nei 28 paesi dell’Unione Europea. Questa drammatica notizia mette in luce come la violenza sulle donne sia il diritto umano maggiormente violato a livello europeo. Si attendono risposte concrete a livello istituzionale.

http://www.theguardian.com/world/2014/mar/05/violence-against-women-eu

 

CORRIERE DELLA SERA

Renzi a Bruxelles, la prima volta da premier

06 Marzo 2014

Il premier Matteo Renzi è arrivato a Bruxelles per al Vertice straordinario dei capi di Stato e di governo dell’Ue dedicato alla crisi Ucraina. Si tratta del primo summit di Renzi da premier. Prima dell’inizio del vertice, Renzi ha partecipato a un incontro ristretto con il premier britannico David Cameron, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente francese Francois Hollande e quello polacco Donald Tusk.

http://www.corriere.it/politica/14_marzo_06/renzi-bruxelles-prima-volta-premier-90dcbbc0-a522-11e3-8a4e-10b18d687a95.shtml

 

Il Sole 24 Ore

Bce, tassi fermi. Draghi: i dati confermano ripresa moderata

06 Marzo 2014

I tassi di interesse dell’area euro restano al minimo storico dello 0,25 per cento. Lo ha deciso la Banca centrale europea, in linea con le attese prevalenti dopo che i segnali di miglioramento giunti dall’economia hanno allentato le pressioni per un taglio dei tassi, che invece erano legate dalla persistente bassa inflazione.

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2014-03-06/la-banca-d-inghilterra-lascia-invariati-tassi-e-stimoli-133643.shtml?uuid=ABvhXC1

 

Il Sole 24 Ore

Referendum in Crimea il 16 marzo. La Ue congela i beni di Yanukovich

06 Marzo 2014

Il Parlamento della Crimea ha votato all’unanimità di diventare parte della Russia di Valdimir Putin: lo rende noto l’agenzia Ria. Il Parlamento, si legge nel lancio di agenzia, ha dato il “via libera” ad «entrare nella Federazione Russa con i diritti di un soggetto della Federazione Russa». Poco prima il vicepremier del governo filo-russo della repubblica autonoma ucraina aveva annunciato che il 16 marzo si terrà un referendum per chiedere ai cittadini se desiderano unirsi alla Federazione Russa.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-06/l-ue-congela-beni-yanukovich-e-altri-16-esponenti-regime-085813.shtml?uuid=ABBvK90

 

EURACTIV

Elezioni: sondaggio; socialisti giù, sinistra su

06 Marzo 2014

Socialisti in testa, anche se con margine ridotto, e crescita della sinistra, anche in Italia. Sono i dati del secondo sondaggio PollWatch sugli esiti delle elezioni europee. Nel frattempo, il Coreper conferma l’accordo fra Parlamento e Consiglio dei Ministri dell’Unione europea che definisce regole chiare sullo statuto giuridico dei partiti politici europei e sulla trasparenza dei finanziamenti.

http://www.euractiv.it/it/news/elezioni-europee-2014/8798-elezioni-sondaggio-socialisti-giu-sinistra-su.html

 

EUROPA.EU

Una strategia integrata per la sicurezza marittima globale

06 Marzo 2014

La Commissione Europea e l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Catherine Ashton, hanno inviato un comunicato condiviso al Parlamento Europeo e al Consiglio in materia di sicurezza marittima globale. La strategia prevede un programma di protezione e valorizzazione delle infrastrutture, una maggiore cooperazione tra tutti gli attori operanti in questo campo e un miglioramento dei piani di risk management.

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-224_en.htm?locale=en

 

ANSA

Carceri: Consiglio Europa bacchetta ancora Italia

06 Marzo 2014

Le misure prese finora dall’Italia contro il sovraffollamento delle carceri sono insufficienti. Lo ha stabilito oggi il Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa il quale ha anche espresso “preoccupazione” per come il nostro Paese sta affrontando la questione in vista della scadenza fissata per il 27 maggio prossimo.

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/elementiHP/2014/03/06/Carceri-Consiglio-Europa-bacchetta-ancora-Italia_10189224.html

 

REUTERS

Btp rifiatano dopo rally, spread resta vicino minimi in attesa Bce

 

06 Marzo 2014

Il mercato obbligazionario italiano riprende fiato dopo il rally degli ultimi giorni, ma rendimenti e premio al rischio nei confronti del Bund restano comunque nei pressi dei minimi segnati ieri, in attesa dell’esito del meeting di politica monetaria della Banca centrale europea.

http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/businessNews/idITMIEA2500B20140306

 

EURACTIV

Commissione: la rosa dei candidati

07 Marzo 2014

A 75 giorni dalle elezioni europee, è ormai delineato il quadro dei candidati alla presidenza della Commissione europea per le maggiori famiglie politiche europee, popolari, socialisti, liberali, sinistra e verdi. I conservatori non avranno un candidato e neppure gli euro-scettici.

http://www.euractiv.it/it/news/elezioni-europee-2014/8808-commissione-la-rosa-dei-candidati.html

 

EUNEWS.IT

L’agenda europea della settimana

10 Marzo 2014

Priorità della Commissione post-2014 in tema di giustizia e affari interni, voto sul ruolo della Troika nei Paesi sotto assistenza, voto sulla sorveglianza di massa dell’agenzia per la sicurezza degli Stati Uniti. Il primo Ecofin del ministro dell’Economia Padoan che sarà anche ricevuto da Van Rompuy. E poi ancora Ucraina e meccanismo unico di soluzione delle crisi bancarie. Sono solo i principali argomenti nell’agenda dei lavori dell’Ue di questa settimana. Parlamento e Commissione spostano all’attività a Strasburgo per la sessione plenaria, mentre il Consiglio ospita le riunioni di Eurogruppo ed Ecofin a Bruxelles.

http://www.eunews.it/2014/03/10/lagenda-europea-della-settimana-72/13212

 

LA REPUBBLICA

Padoan debutta a Bruxelles, tra Unione bancaria e promesse di crescita

10 Marzo 2014

Prima assoluta per il ministro italiano dell’Economia, Pier Carlo Padoan, tra i colleghi degli altri Paesi membri. Anche se, visto soprattutto il passato come economista di primo piano dell’Ocse, non gli sono mancate occasioni di rapportarsi con ministri e personalità internazionali di alto rango, Padoan calamiterà grande attenzione presso le altre delegazioni europee, che si incontrano oggi nell’Eurogruppo per lasciar spazio domani all’Ecofin.

http://www.repubblica.it/economia/2014/03/10/news/padoan_debutta_a_bruxelles_tra_unione_bancaria_e_promesse_di_crescita-80634315/

 

ANSA

Ministero Esteri Ucraina, accordo politico con Ue 17 o 21/3

10 Marzo 2014

La parte politica dell’accordo di associazione tra l’Ucraina e l’Ue potrebbe essere firmata il 17 o il 21 marzo. Lo ha annunciato sul suo account Twitter il ministero degli Esteri ucraino. Intanto a Sebastopoli il russo diventa lingua ufficiale.

http://www.ansa.it/nuova_europa/it/notizie/rubriche/altrenews/2014/03/10/Ministero-Esteri-Ucraina-accordo-politico-Ue-17-21-3_10207338.html

 

ITESPRESSO.IT

Commissione europea: è l’ora di E-skills for jobs 2014

10 Marzo 2014

La Commissione europea lancia E-skills for jobs 2014, per diffondere le competenze digitali e dell’imprenditorialità digitale nelle scuole e nelle università. E-skills for jobs 2014 e Fostering Digital Enterpreneurship sono due progetti della Commissione Europea nell’ambito della Grand Coalition for Digital Jobs. In Italia se ne fa garante l’Anitec (Associazione nazionale Industrie Informatica, Telecomunicazioni ed Elettronica di consumo).

http://www.itespresso.it/la-commissione-europea-lancia-skills-for-jobs-2014-93873.html

 

ANSA

Febbre del Pianeta, Europa sarà il ‘grande malato’

10 Marzo 2014

L’Europa contrarrà per prima la ‘febbre del Pianeta’ e sarà il paziente più grave, con sintomi che vanno dalle alluvioni alla siccità fino a un incremento degli eventi estremi, per i quali “è necessario già da ora pensare a una cura in grado di contenere i danni”. A lanciare l’allarme è un team internazionale di esperti climatici.

http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/energiaeambiente/2014/03/09/Febbre-Pianeta-Europa-sara-grande-malato-_10207070.html

 

IL FATTO QUOTIDIANO

Scuola, sviluppo, banda larga: “L’Europa ce lo chiede”. E l’Italia fa finta di niente

10 Marzo 2014

La Commissione Ue lo ha sancito ancora una volta il 5 marzo: l’Italia è affetta da “squilibri macroeconomici eccessivi” e il suo debito è così alto che la correzione dei conti pubblici non basta, servono riforme per far crescere l’economia. Ma lo sviluppo è sempre figurato solo a parole nell’agenda dei governi italiani che hanno dovuto affrontare le sfide poste dalla crisi.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/10/scuola-sviluppo-banda-larga-leuropa-ce-lo-chiede-ma-litalia-fa-sempre-finta-di-niente/907373/

 

Il Sole 24 Ore

Indennità per chi ha perso il lavoro, quanto vale l’assegno? In Grecia 360 euro al mese, in Danimarca 2.900. E in Italia? Guarda la mappa

10 Marzo 2014

La sfida del Jobs Act targato Matteo Renzi è quella di estendere l’assegno di disoccupazione a 300mila nuovi lavoratori atipici per avvicinarsi agli standard richiesti dall’Europa. Ma come funziona l’assicurazione negli Stati del Vecchio Continente? Ecco una carrellata dei principali Paesi, raccontati attraverso un’analisi comparata di Adapt, il Centro studi Marco Biagi.

http://www.ilsole24ore.com/art/2014/2014-03-07/indennita-disoccupazione-quanto-vale-assegno-grecia-181121.shtml?uuid=ABA6tY1&nmll=2707#navigation

 

LA REPUBBLICA

Padoan a Bruxelles: taglia il cuneo con i risparmi, ma rivede al ribasso la crescita del Pil

10 Marzo 2014

Presentandosi per la prima volta da ministro dell’Economia italiano davanti all’Eurogruppo, Pier Carlo Padoan ha assicurato che grazie alle riduzioni della spesa pubblica sarà possibile il taglio del cuneo fiscale ma ha anche aggiunto che la previsione di crescita per il Pil italiano è di circa lo 0,6%. Le priorità del Paese sarebbero, secondo il neoministro, attuare politiche a favore della crescita e dell’occupazione ma senza mettere in discussione le politiche di bilancio.

http://www.repubblica.it/economia/2014/03/10/news/padoan_debutta_a_bruxelles_tra_unione_bancaria_e_promesse_di_crescita-80634315/?ref=HRER2-2

 

EUROPARLAMENTO24

La nuova Pac convince i cittadini europei

10 Marzo 2014

Un’indagine svolta da Eurobarometro nei mesi di novembre e dicembre 2013 nell’Ue a 28 ha dimostrato come il 77% dei cittadini europei ritenga vantaggiosa la Politica agricola comune 2014-2020: infatti per il 53% l’agricoltura rappresenta un valore “molto importante per il futuro”, il 91% approva il vincolo tra aiuti finanziari agli agricoltori e il rispetto di pratiche agricole benefiche per l’ambiente (il cosiddetto “greening”) e il 45% considera l’importo degli aiuti concessi agli addetti del settore “adeguato”.

http://www.europarlamento24.eu/la-nuova-pac-convince-i-cittadini-europei/0,1254,106_ART_6230,00.html

 

ANSA

Rinnovabili: sale al 14% il consumo UE del 2012, l’Italia cresce al 13,5%

 

10 Marzo 2014

L’uso delle fonti energetiche rinnovabili è in crescita in tutta Europa, giungendo al 14,1% nel 2012 (a fronte dell’obiettivo del 20% fissato per il 2020). I Paesi in cui tale consumo è aumentato in misura maggiore sono la Svezia, la Danimarca, l’Austria, la Grecia e l’Italia. Il nostro Paese ha infatti registrato una crescita dal 5,7% nel 2004 al 13,5% nel 2012.

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/ambienteenergia/2014/03/10/Rinnovabili-sale-14-consumo-Ue-2012-Italia-cresce-13-5-_10208251.html

 

THE GUARDIAN

Il governatore della Banca Centrale cipriota si dimette

10 Marzo 2014

Panicos Demetriades, governatore della Banca Centrale di Cipro, ha rassegnato le sue dimissioni dopo che il presidente cipriota Nicos Anastasiades premeva già da diverso tempo per il suo abbandono dell’incarico. Infatti, i due uomini hanno sempre intrattenuto rapporti tumultuosi, dovuti alle loro diverse fazioni politiche e al fatto che Cipro si è trovata – lo scorso anno – sull’orlo della bancarotta.

http://www.theguardian.com/world/2014/mar/10/cyprus-central-bank-governor-resigns

 

EUNEWS

Qualità degli stage, l’Ue tenta di tutelare i giovani

 

11 Marzo 2014

Dopo l’impulso dato dalla Commissione europea, ecco l’approvazione da parte del Consiglio del quadro di qualità per gli stage: si tratta di una raccomandazione che contiene specifici suggerimenti per quanto concerne l’apprendimento, le condizioni di lavoro, la durata del tirocinio e la possibilità del rilascio di un certificato di competenze. Ma esso non ha soddisfatto lo European Youth Forum, dal momento che non è previsto un obbligo di remunerazione e che non vengono approntati strumenti concreti per garantire i diritti degli stagisti.

http://www.eunews.it/2014/03/11/qualita-degli-stage-lue-tenta-di-tutelare-i-giovani/13265

 

LE MONDE

Fabius minaccia Mosca di sanzioni “a partire da questa settimana”

 

11 Marzo 2014

Il ministro degli esteri francese Laurent Fabius, tenendo conto che la Russia non sta facendo alcunché per fermare l’escalation della situazione in Ucraina, ha annunciato che “già da questa settimana” potrebbero essere applicate sanzioni immediate nei confronti del Paese. Infatti, la sua posizione sembra non essersi ammorbidita durante la riunione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU tenutasi lunedì e il premier inglese Cameron si è così espresso al riguardo: “Non accettiamo che la Russia si faccia beffe della sovranità dell’Ucraina e la calpesti”.

http://www.lemonde.fr/europe/article/2014/03/11/le-point-sur-la-situation-en-ukraine_4380734_3214.html

 

Il Sole 24 Ore

Crimea, il Parlamento dichiara l’indipendenza da Kiev. Yanukovich: si rischia la guerra civile

 

11 Marzo 2014

Questa mattina, con 78 voti a favore su 81, il Parlamento della Crimea ha proclamato l’indipendenza della penisola dall’Ucraina. Intanto, in una conferenza, Victor Yanukovich ha affermato che le nuove autorità ucraine intendono scatenare una guerra civile e che le prossime elezioni presidenziali in Ucraina sono “assolutamente illegittime”, dal momento che egli è “l’unico presidente legittimo” del Paese.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-11/yanukovich-sono-ancora-legittimo-presidente-e-presto-tornero-kiev-105325.shtml?uuid=ABAq1E2

 

EURACTIV

Ambiente: buste plastica, Pe contro consumo

12 Marzo 2014

La commissione Ambiente (ENVI) del Pe ha adottato una proposta di direttiva per ridurre il consumo di sacchetti di plastica in materiale leggero. Qualora la proposta venisse approvata nella sessione plenaria di aprile, l’Italia vedrebbe decadere la procedura di infrazione a suo carico. La proposta di direttiva, presentata dall’eurodeputata Margrete Auken, modifica la direttiva 94/62/CE sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio con l’obiettivo di ridurre l’inquinamento nell’Ue.

http://www.euractiv.it/it/news/ambiente-energia/8840-ambiente-buste-plastica-pe-contro-consumo.html

 

EURACTIV

Pe: plenaria su quote rosa e petizioni

12 Marzo 2014

La bocciatura delle quote rosa in politica tiene banco non solo a Roma, ma anche alla plenaria di Strasburgo. Il Parlamento europeo ha rigettato infatti una relazione che chiedeva agli stati membri in cui la rappresentanza delle donne nelle assemblee politiche è particolarmente bassa di introdurre le quote rosa. E il Pe approva anche il rapporto 2013 sulle attività della commissione Petizioni, che vede i cittadini italiani fra i più attivi.

http://www.euractiv.it/it/news/istituzioni/8839-pe-plenaria-su-quote-rosa-e-petizioni.html

 

Il Sole 24 Ore

Gran Bretagna, il leader laburista Miliband: il futuro del paese è nella Ue

12 Marzo 2014

«Crediamo fermamente che il futuro della Gran Bretagna sia all’interno dell’Unione Europea»: con queste parole oggi il leader laburista Ed Miliband annuncia la strategia del suo partito in vista delle elezioni del 2015, che secondo i sondaggi lo vedranno eletto primo ministro.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-12/gran-bretagna-leader-laburista-miliband-futuro-paese-e-ue-102429.shtml?uuid=AB3eiU2

 

ANSA

Lavoro: Pe, ok a migliore mobilità Ue, stop discriminazioni

12 Marzo 2014

Quando un cittadino europeo va a lavorare in un altro Stato membro deve godere degli stessi diritti dei lavoratori locali: lo ha stabilito il Parlamento Ue approvando oggi a larga maggioranza la direttiva presentata un anno fa dalla Commissione che punta a migliorare l’applicazione di norme europee già esistenti ma mai rispettate fino in fondo.

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/economia/2014/03/12/Lavoro-Pe-ok-migliore-mobilita-Ue-stop-discriminazioni_10220116.html

 

EUROPA.EU

Il Parlamento Europeo rinsalda le regole per la protezione dei dati personali

12 Marzo 2014

Il Parlamento Europeo ha instituito regole più ferree in materia di protezione dei dati personali dei cittadini europei, soprattutto per quel che concerne i trasferimenti di dati in paesi extra-UE. La necessità di rivedere queste fondamentali regole è derivata dalle esigenze imposte dall’era digitale e dal progredire continuo delle tecnologie.

http://www.europarl.europa.eu/news/en/news-room/content/20140307IPR38204/html/MEPs-tighten-up-rules-to-protect-personal-data-in-the-digital-era

 

EUROPARLAMENTO24

Traffico nei cieli d’Europa a gestione unificata

12 Marzo 2014

Il Parlamento europeo ha approvato in prima lettura e a larghissima maggioranza (614 voti a favore, 8 astenuti e 56 contrari) un progetto legislativo per semplificare la gestione del traffico aereo. Il fine è rendere le compagnie aeree europee più competitive, migliorare l’utilizzo dello spazio aereo e ridurre l’inquinamento. Il contesto è quello del regolamento Cielo unico europeo, soprannominato Ses2+.

http://www.europarlamento24.eu/traffico-nei-cieli-d-europa-a-gestione-unificata/0,1254,106_ART_6284,00.html

 

REUTERS

Debiti Pa, limiti Ue frenano progetti di Renzi

12 Marzo 2014

Il Consiglio dei ministri esaminerà oggi un disegno di legge sui pagamenti dei debiti commerciali della Pubblica amministrazione. A frenare le ambizioni di Renzi sono, per ora, i vincoli di bilancio. Ma fonti governative riferiscono che con l’avvio del semestre di presidenza italiana dell’Ue, in luglio, l’ex sindaco di Firenze cercherà alleanze con altri partner europei per ottenere più flessibilità sui vincoli stessi.

http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIEA2B01720140312

 

CORRIERE DELLA SERA

Referendum Crimea, Usa ed Europa pronti “a una risposta dura”

13 Marzo 2014

A seguito del referendum che si terrà domenica in Crimea (che avrà ad oggetto l’annessione della penisola alla Russia) e nel caso in cui Putin continui a non voler risolvere la questione per vie diplomatiche, USA ed Europa saranno pronti a compiere “dei passi molto seri” già da lunedì, stando alle parole del Segretario di Stato americano Kerry, cosa che è stata confermata anche dalla cancelliera tedesca Merkel. Intanto giovedì, nel corso di scontri tra manifestanti filo-russi e sostenitori del nuovo governo ucraino a Donetsk, due persone sono morte.

http://www.corriere.it/esteri/14_marzo_13/referendum-crimea-usa-europa-pronti-a-risposta-dura-481795c2-aac7-11e3-a415-108350ae7b5e.shtml+

 

EUNEWS

Parlamento europeo: più soldi ai Paesi per migliorare asilo e controllo frontiere

13 Marzo 2014

Il Parlamento europeo ha approvato oggi due nuovi fondi: il Fondo per asilo, migrazione e integrazione (che aiuterà i Paesi membri a migliorare i loro sistemi d’asilo e d’integrazione dei migranti e che disporrà di un bilancio di 3,1 miliardi di euro) e il Fondo sicurezza interna e frontiere esterne (che mirerà a una maggiore sorveglianza delle frontiere e a un più efficace trattamento delle domande di visto e che avrà un finanziamento di 2,8 miliardi di euro).

http://www.eunews.it/2014/03/13/parlamento-europeo-piu-soldi-ai-paesi-per-migliorare-asilo-e-controllo-delle-frontiere/13369

 

EUROPA.EU

Crisi siriana: la visita della Commissaria Kristalina Georgieva ai rifugiati in Iraq segna il terzo tragico anniversario

13 Marzo 2014

In concomitanza con il terzo anniversario dell’inizio della guerra civile in Siria, la Commissaria europea per la Cooperazione Internazionale Kristalina Georgieva si è recata nel nord dell’Iraq per incontrare le Autorità curde del Paese, i partner umanitari dell’UE e, soprattutto, i rifugiati siriani che vivono ospitati nella regione. Durante questa visita, la Commissaria ha chiesto “il rispetto del diritto internazionale umanitario e una soluzione politica sostenibile per la crisi siriana”. Ella ha inoltre sottolineato che “questa tragedia non deve cadere nel dimenticatoio a causa di altre crisi”.

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-266_en.htm

 

LE MONDE

L’UE adotterà un caricatore universale per telefoni cellulari da qui a tre anni

13 Marzo 2014

Il Parlamento europeo ha definitivamente approvato una direttiva che prevede l’introduzione di un caricatore universale per tutte le apparecchiature radioelettriche autorizzate all’interno dell’Unione, una iniziativa che era già stata annunciata nel 2011. L’eurodeputato socialista Tarabella ha posto l’accento sul fatto che tale provvedimento semplificherà la vita dei cittadini, ridurrà i costi legati all’acquisto di telefoni e diminuirà il volume dei rifiuti”.

http://www.lemonde.fr/technologies/article/2014/03/13/l-ue-va-imposer-un-chargeur-universel-pour-telephones-portables-d-ici-a-trois-ans_4382905_651865.html

 

Il Sole 24 Ore

Grecia: disoccupazione record al 27,5%, giovani senza lavoro al 57%

13 Marzo 2014

Nuovo massimo del tasso di disoccupazione in Grecia: nell’ultimo trimestre del 2013 esso è salito al 27,5%, mentre la recessione resta la più elevata dell’intera zona euro. Il numero dei greci senza lavoro è più che triplicato dall’inizio della crisi del 2008, che ha fatto perdere al Paese circa il 25% del suo Prodotto interno lordo. La situazione di gran lunga più preoccupante resta quella dei giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni: tra di essi, infatti, il tasso di disoccupazione è del 57%.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-13/grecia-disoccupazione-record-275percento-giovani-senza-lavoro-57percento-124337.shtml?uuid=AB6Vzn2

 

EUROPARLAMENTO24

Conti pubblici: Ue plaude riforme Renzi, ma in allarme su deficit

14 Marzo 2014

Gli interventi economici che il governo Renzi intende mettere in atto convincono la Commissione europea (in particolare quest’ultima apprezza i provvedimenti riguardanti il mercato del lavoro); tuttavia, viene anche ribadito come il rispetto “degli obiettivi per il disavanzo nominale e di interventi strutturali” sia fondamentale. Quello che, infatti, a Bruxelles preme sottolineare è che l’Italia dovrà impegnarsi a ridurre l’indebitamento in termini strutturali e a rientrare nel parametro del 3% del rapporto deficit/Pil.

http://www.europarlamento24.eu/conti-pubblici-ue-plaude-riforme-renzi-ma-in-allarme-su/0,1254,106_ART_6308,00.html

 

EURACTIV

Renzi-Hollande: più Europa e più euro in tasca

15 Marzo 2014

Più Europa e più euro in tasca: Matteo Renzi sintetizza, in una formula che contempera il rispetto delle istituzioni e le esigenze dei cittadini sotto la morsa della crisi, il senso dell’intesa oggi emersa con Francois Hollande e sancita nella conferenza stampa congiunta dopo l’incontro all’Eliseo.

http://www.euractiv.it/it/news/istituzioni/8868-renzi-hollande-piu-europa-e-piu-euro-in-tasca.html

 

EUROPA QUOTIDIANO

Berlusconi eurocandidato, strategia della confusione. Preallarme al Viminale

 

15 Marzo 2014

Forza Italia e la «strategia del casino». Berlusconi si accinge a tirare la palla in tribuna, scatenando un putiferio nelle settimane di presentazione delle liste elettorali per le europee del 25 maggio. Un «casino» appunto. Chiedendo sospensive all’applicazione della legge Severino, poi minacciando di candidarsi travolgendo gli uffici elettorali e facendo ricorso ai Tar. Infine, con più calma, investendo del caso il Consiglio di stato e la Corte europea di giustizia.

http://www.europaquotidiano.it/2014/03/15/berlusconi-eurocandidato-strategia-della-confusione-preallarme-al-viminale/

 

IL FATTO QUOTIDIANO

Europee, Grillo: ‘Vinceremo e andrò dalla Merkel’. Di Battista: ‘Sarà crisi di governo’

15 Marzo 2014

“L’Europa deve chiamarsi con il suo nome: comunità europea e non Unione europea”. Beppe Grillo arriva al Parco delle Cave a Milano, dopo la visita con oltre cinquanta tra parlamentari e portavoce M5s nei cantieri Expo 2015, e il clima è già da campagna elettorale per le Europee. “Noi adesso arriviamo alle elezioni e le vinciamo in un modo assoluto. E poi andremo dalla Merkel e andrò personalmente a guardarla negli occhi. Ci parlerò io”.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/15/europee-grillo-vinceremo-e-andro-dalla-merkel-di-battista-sara-crisi-di-governo/915061/

 

EURACTIV

Sondaggi e media: gli italiani, l’euro, l’Unione

16 Marzo 2014

L’Eurobarometro mostra che la maggior parte dei cittadini europei, anche in Italia, considera positivamente l’Unione europea e la partecipazione dell’Italia all’Ue. Un’attenta analisi dei dati che emergono dalle diverse ricerche mostra che c’è una consapevolezza diffusa dei termini reali della situazione: l’Ue attuale non è in grado di rispondere adeguatamente alla crisi, ma è comunque utile, e si comprende che la crisi si potrà superare solo con più Europa. Serve un’Europa diversa, più unita, più democratica, più solidale, in grado di focalizzare le sue politiche sul rilancio sostenibile dell’economia e dell’occupazione, come richiesto dall’Iniziativa dei Cittadini europei per un New Deal europeo.

http://www.euractiv.it/it/opinioni/commenti/8869-sondaggi-e-media-gli-italiani-l-euro-l-unione.html

 

EURACTIV

Pe: Ucraina e unione bancaria a Bruxelles

16 Marzo 2014

Dall’Ucraina all’unione bancaria. Sono i temi che terranno banco nella settimana di riunioni delle commissioni del Parlamento europeo. E venerdì il presidente dell’Eurocamera Martin Schulz sarà a Torino per partecipare al convegno dedicato al razzismo in Italia e in Europa.

http://www.euractiv.it/it/news/istituzioni/8864-pe-ucraina-e-unione-bancaria-a-bruxelles.html

 

CORRIERE DELLA SERA

Renzi: «Vogliamo guidare l’Europa. Non siamo l’ultimo vagone»

 

16 Marzo 2014

Alla cancelliera Angela Merkel, Renzi andrà a «mostrare il percorso di riforme che l’Italia ha in testa e che non ha fatto nessun altro in Europa. Se facciamo bene il nostro dovere possiamo essere alla guida dell’Europa, non l’ultimo vagone. Vogliamo guidare l’Europa non per il prossimo semestre europeo, ma per i prossimi 20 anni».

http://www.corriere.it/politica/14_marzo_16/renzi-vogliamo-guidare-l-europa-non-siamo-l-ultimo-vagone-1d44b452-ad41-11e3-a415-108350ae7b5e.shtml

 

EUNEWS.IT

L’agenda europea della settimana

 

17 Marzo 2014

Ucraina, attuazione delle raccomandazioni specifiche per paese, politica industriale europea. Questi i alcuni dei temi che animeranno l’agenda europea della settimana. Appuntamento di rilievo il vertice del Consiglio europeo di giovedì e venerdì, il secondo per il premier Matteo Renzi, questa volta si discuterà di temi economici. Al Parlamento europeo dialogo economico col ministro delle finanze francese Moscovici e le audizioni dei commissari alla Concorrenza e al Mercato interno Almunia e Barnier.

http://www.eunews.it/2014/03/17/lagenda-europea-della-settimana-73/13432

 

Il Sole 24 Ore

Sanzioni dell’Ue, lista nera contro 21 personalità russe e della Crimea

 

17 Marzo 2014

I ventotto ministri degli Esteri dell’Ue hanno concordato a Bruxelles di infliggere sanzioni a 21 personalità russe e ucraine considerate coinvolte nell’intervento di Mosca in Crimea. Tra le misure la negazione dei visti ed il congelamento degli asset detenuti all’estero. Ulteriori misure seguiranno nei prossimi giorni, ha chiarito il ministro degli Esteri lituano, Linas Antanas Linkevicius. I russi colpiti dalle misure sono Vladislav Surkov, Sergey Glazyev, Leonid Slutsky, Andrei Klishas, Valentina Matviyenko, Dmitry Rogozin, Yelena Mizulina.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-17/bruxelles-unione-europea-adotta-sanzioni-contro-russi–135352.shtml?uuid=ABuAHb3

 

EUROPA.EU

Quadro di valutazione UE della giustizia 2014: verso sistemi giudiziari più efficienti nell’Unione

17 Marzo 2014

La Commissione europea ha pubblicato oggi la seconda edizione del quadro di valutazione europeo della giustizia per promuovere la qualità, l’indipendenza e l’efficienza dei sistemi giudiziari nell’Unione europea. Il quadro di valutazione europeo della giustizia è uno strumento di informazione che offre dati oggettivi, affidabili e comparabili sui sistemi giudiziari degli Stati membri. Come la prima edizione del 2013 (IP/13/285), l’edizione del 2014 servirà agli Stati membri e all’UE per rendere i sistemi giudiziari più efficienti, e di conseguenza contribuirà a promuovere la crescita economica dell’Unione.

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-273_it.htm

 

EUROPARLAMENTO24

Spesa agricola Ue, dati non attendibili per l’Eca

 

17 Marzo 2014

I risultati dei controlli sulla spesa agricola eseguiti dagli Stati membri dell’Ue e comunicati alla Commissione europea non sarebbero attendibili, secondo la Corte dei Conti europea. Ciò riguarda soprattutto la procedura di discarico: infatti vi sarebbero sia errori di compilazione nelle relazioni statistiche dei singoli Stati, sia controlli amministrativi e in loco poco efficaci. La Corte raccomanda perciò che i controlli condotti dagli organismi pagatori siano più rigorosi, che venga riesaminato l’attuale sistema di rendicontazione a cui questi ultimi sono soggetti e che si pervenga a stime più precise riguardo le irregolarità nei pagamenti.

http://www.europarlamento24.eu/spesa-agricola-ue-dati-non-attendibili-per-l-eca/0,1254,106_ART_6328,00.html

 

THE DAILY TELEGRAPH

Il referendum sull’indipendenza della Scozia potrebbe essere una prova per il voto fuori/dentro l’Europa nel 2017

17 Marzo 2014

Mancano sei mesi al giorno in cui gli scozzesi saranno chiamati alle urne per decidere se rimanere a far parte del Regno Unito. Un voto che David Cameron teme, in quanto una vittoria dei separatisti segnerebbe un momento di declino per il Partito Conservatore e comporterebbe le dimissioni del premier inglese, che si è sempre battuto per la causa unionista ed è pronto ad offrire una grande autonomia fiscale alla Scozia per convincerla a non dichiararsi indipendente. Inoltre, una prospettiva indipendentista della Scozia metterebbe a rischio anche la permanenza della Gran Bretagna nell’UE, in vista del voto del 2017 con il quale il Paese si troverà davanti alla scelta “in or out”.

http://blogs.telegraph.co.uk/news/benedictbrogan/100264079/scotlands-independence-referendum-could-be-a-dry-run-for-a-euro-inout-vote-in-2017/

 

LA STAMPA

Usa e Ue, prime sanzioni a Mosca

18 Marzo 2014

Come previsto, ecco affacciarsi sullo scenario internazionale le prime sanzioni da parte degli Stati Uniti e dell’Ue nei confronti della Russia, dopo il referendum di domenica 16 marzo con il quale la popolazione della Crimea ha espresso la volontà di essere indipendente da Kiev: infatti 11 funzionari del governo russo (tra cui l’ex presidente ucraino Yanukovich) sono stati colpiti da restrizioni dei visti e congelamento dei beni. Tuttavia, Barack Obama ha fatto sapere che esiste ancora “una strada aperta per risolvere questa situazione diplomaticamente”.

http://www.lastampa.it/2014/03/18/esteri/usa-e-ue-prime-sanzioni-a-mosca-ISmZKOyQexHuViO24PdBrI/pagina.html

 

LE FIGARO

La crisi in Ucraina mette la Serbia davanti alle sue contraddizioni

18 Marzo 2014

C’è un altro paese, oltre all’Ucraina, che si trova ad affrontare la complessa situazione internazionale tra la Russia e l’Occidente: la Serbia. Essa, infatti, è l’unico paese ad aver firmato un accordo di libero scambio con la Russia ma allo tesso tempo si sta incamminando verso l’adesione all’Unione europea. Per questo, i leader del paese non hanno ancora fatto una precisa scelta di campo riguardo la situazione ucraina e il ministro dell’Economia serbo Igor Mirović ha dichiarato che la Serbia “deve occuparsi dei propri affari”.

http://www.lefigaro.fr/international/2014/03/17/01003-20140317ARTFIG00394-ukraine-une-crise-qui-place-la-serbie-face-a-ses-contradictions.php

 

REUTERS

Fondo Esm, Corte costituzionale tedesca conferma legittimità

18 marzo 2014

La Corte costituzionale tedesca ha confermato una sua precedente sentenza del 2012, nella quale aveva dichiarato che l’Esm (European Stability Mechanism) – un fondo di salvataggio da 700 miliardi di euro – è legittimo. Infatti, per la Corte di Karlsruhe, il fondo non ha violato il diritto del Parlamento tedesco di decidere in materia di bilancio.

http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIEA2H00I20140318

 

EURACTIV

Tlc: Pe vuole roaming in pensione nel 2015

18 Marzo 2014

Addio roaming. I costi sostenuti dai consumatori che si trovano all’estero e si agganciano alla rete di un operatore telefonico diverso dal proprio dovranno essere eliminati dal 15 dicembre 2015 (e non dal luglio 2016, come inizialmente previsto). Lo indica la commissione Industria del Parlamento europeo.

http://www.euractiv.it/it/news/industria-innovazione/8884-tlc-pe-vuole-roaming-in-pensione-nel-2015.html

 

EURACTIV

Vertice: Renzi, riforme per uscire da sudditanza Ue

19 Marzo 2014

Approvare subito un robusto pacchetto di riforme per uscire dalla sudditanza psicologica nei confronti dell’Ue, in vista del semestre di presidenza. Lo ha detto il premier Matteo Renzi, nel corso del suo intervento di mercoledì alla Camera. “L’Italia non deve aspettare il cambio della Commissione ma deve iniziare a cambiare le sue idee”.

http://www.euractiv.it/it/news/economia-finanza/8891-vertice-renzi-riforme-per-uscire-da-sudditanza.html

 

Il Sole 24 Ore

Tirocini al Parlamento europeo con 1.200 euro di rimborso al mese. Aperte le candidature fino al 15 maggio

19 Marzo 2014

Il Parlamento Ue è una realtà sognata da molti giovani: permette di fare un’esperienza in ambito internazionale, ma soprattutto garantisce uno stage retribuito. E il compenso mensile non è di poco conto: l’Europarlamento riconosce un rimborso di 1.213 euro mensili, la cui tassazione dipende poi dai paesi di origine dei tirocinanti.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-19/tirocini-parlamento-europeo-1200-euro-rimborso-mese-aperte-candidature-fino-15-maggio-134047.shtml?uuid=ABzaM83

 

ANSA

Europee: sondaggio, testa a testa fra socialisti e popolari

19 Marzo 2014

A 67 giorni dal voto per le elezioni del Parlamento europeo è testa a testa fra i socialisti e i popolari e i rispettivi candidati alla presidenza della Commissione Ue, Martin Schulz e Jean-Claude Juncker. Secondo una previsione pubblicata oggi da ‘PollWatch2014’, il gruppo dei Socialisti e democratici (S&D) otterrebbe 215 seggi, mentre il Partito popolare europeo (Ppe) arriverebbe a 211 seggi. I liberaldemocratici (Alde) si fermerebbero a 66 seggi, seguiti dalla Sinistra unitaria (Gue) con 59, dai Conservatori e riformisti (Ecr) con 40, dai Verdi con 37 e dagli euroscettici dell’Efd con 33. Tutti gli altri, al momento non iscritti in nessun gruppo, otterrebbero 90 eurodeputati.

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2014/03/19/Europee-sondaggio-testa-a-testa-fra-socialisti-e-popolari_4e0f22ec-53e0-403a-89bd-262e91e21056.html

 

AGI

Europee: dal 2019 parità o lista ‘salta’, il testo dell’accordo

19 Marzo 2014

“Nelle prime elezioni dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia successive alla data di entrata in vigore della presente legge, nel caso di tre preferenze espresse” queste “devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della terza preferenza”. E’ quanto si legge nel testo messo a punto dalla relatrice Doris Lo Moro per introdurre la parità di genere nell’elezione dei componenti italiani del Parlamento Ue. Parità totale dal 2019, altrimenti si rischia fino alla ricusazione della lista.

http://www.agi.it/politica/notizie/201403191324-pol-rt10116-europee_dal_2019_parita_o_lista_salta_il_testo_dell_accordo

 

EUROPA.EU

Semaforo verde della Commissione alla prima iniziativa dei cittadini europei

19 Marzo 2014

Oggi la Commissione ha deciso di dare seguito, nel quadro delle sue competenze, alla prima iniziativa dei cittadini europei che ha raggiunto un numero sufficiente di firme. Gli organizzatori dell’iniziativa “L’acqua è un diritto” (Right2Water) hanno chiesto alla Commissione di garantire che tutti i cittadini dell’UE possano godere del diritto all’acqua e ai servizi igienico-sanitari, di escludere l’approvvigionamento idrico e la gestione delle risorse idriche dalle logiche del mercato interno e dalla liberalizzazione e di intensificare gli sforzi per assicurare un accesso indiscriminato all’acqua e ai servizi igienico-sanitari in tutto il mondo.

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-277_it.htm

 

CORRIERE DELLA SERA

Barroso: «L’Italia rispetti impegni. Renzi: «Lo facciamo già»

20 Marzo 2014

«Il rispetto degli impegni presi» in sede europea è «fondamentale» per la fiducia nell’Italia e nell’Ue. Lo ha detto il presidente della Commissione Ue José Manuel Barroso precisando però di non poter fare commenti sulle dichiarazioni di Renzi sul deficit «prima di discuterne con lui». «L’Italia sta rispettando tutti i vincoli. È uno di quei paesi che i vincoli li rispetta» precisa subito Renzi, rispondendo ai cronisti mentre lascia il vertice del Partito socialista europeo.

http://www.corriere.it/economia/14_marzo_20/barroso-italia-rispetti-impegni-55cfa6e0-b02c-11e3-a027-9deb5b03f50b.shtml

 

EURACTIV

Vertice: immigrazione, protesta Amnesty a Bruxelles

20 Marzo 2014

Amnesty porta la spiaggia a Bruxelles. Con una protesta, allestita davanti al Consiglio europeo, l’organizzazione chiede ai leader dei 28 di considerare l’impatto della lotta all’immigrazione irregolare sulle vite di uomini, donne e bambini. “Gli stati membri stanno venendo miserabilmente meno ai loro obblighi, comunitari e internazionali, di proteggere i migranti e i richiedenti asilo in fuga da povertà, conflitti e violazioni dei diritti umani”, ha dichiarato Nicolas Beger, direttore dell’ufficio di Amnesty International presso le istituzioni europee.

http://www.euractiv.it/it/news/sociale/8903-vertice-immigrazione-protesta-amnesty-a-bruxelles.html

 

EURACTIV

Erasmus Plus: Sapienza, incontro su novità programma

20 Marzo 2014

Le novità introdotte da Erasmus Plus, il nuovo programma europeo dedicato alla formazione e ai giovani, sono state illustrate, giovedì, a Roma, durante un incontro presso il rettorato dell’Università la Sapienza. Il nuovo programma, che entrerà in vigore nell’anno accademico 2014-2015 e durerà sino a quello 2020-2021, si pone l’obiettivo di accrescere le opportunità di formazione all’estero di studenti e tirocinanti, così da acquisire le abilità necessarie alla transizione verso il mondo del lavoro. I posti disponibili sono 1800 presso 500 sedi europee, ognuna legata a un settore specifico di studio.

http://www.euractiv.it/it/news/sociale/8906-erasmus-plus-sapienza-incontro-su-novita-programma.html

 

ANSA

Crimea, Romania preoccupata per scenario analogo in Moldova

20 Marzo 2014

Il ministro degli esteri della Romania, Titus Corlatean, ha espresso preoccupazione per gli eventi in Ucraina e Crimea, mostrando al tempo stesso apprensione per una possibile destabilizzazione della vicina Moldova. Corlatean ha inoltre espresso la speranza che la Russia rispetti il processo di integrazione europea della Moldova.

http://www.ansa.it/nuova_europa/it/notizie/rubriche/politica/2014/03/20/Crimea-Romania-preoccupata-per-scenario-analogo-in-Moldova_7d9929a2-2306-4291-bd4a-2c6af7fa3a09.html

 

EUNEWS.IT

L’Ue vorrebbe diminuire la dipendenza energetica dalla Russia

21 Marzo 2014

Diminuire la dipendenza energetica per l’Europa è importante “per la competitività industriale”, ma anche “per la nostra politica estera”. Il braccio di ferro con la Russia per la Crimea ha dominato il vertice dei capi di Stato e di governo anche per quanto riguarda quest’altro capitolo dell’agenda del Consiglio europeo.

http://www.eunews.it/2014/03/21/lue-vorrebbe-diminuire-la-sua-dipendenza-energetica-dalla-russia/13615

 

REUTERS

Ue promuoverà crowdfunding, valuta supporto aiuti stato

21 Marzo 2014

Un “bollino di qualità” dell’Unione Europea e, magari, degli aiuti di stato per il “crowdfunding” potrebbero aiutare un settore da 1 miliardo di euro a finanziare la crescita economica. E’ quanto sostiene la Commissione Europea in un documento. Il cosiddetto “crowdfunding” consente a individui e aziende di piccole dimensioni, che in questi tempi fanno più fatica ad ottenere credito dalle banche, di finanziarsi tramite gruppi di investitori che investono in sistemi di prestiti peer-to-peer o in azioni non quotate.

http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIEA2K01D20140321

 

EURACTIV

Vertice: Renzi esaurisce il bonus europeo

 

21 Marzo 2014

Con il Vertice di Bruxelles, Matteo Renzi esaurisce il bonus europeo di sorrisi e incoraggiamenti per l’ultimo arrivato. E già si avvertono i primi cigolii nel rapporto con le Istituzioni comunitarie. Anche se il premier nega. Renzi ha, infatti, smentito qualsiasi rapporto conflittuale con gli interlocutori europei e ha bollato come “fantasie” le ricostruzioni giornalistiche sui sorrisini tra i presidenti del Consiglio Herman van Rompuy e della Commissione Manuel Barroso, parlando delle promesse (e attese) riforme italiane.

http://www.euractiv.it/it/news/istituzioni/8912-vertice-renzi-esaurisce-il-bonus-europeo.html

 

EUNEWS.IT

Ucraina, firmata la parte politica dell’accordo di associazione con l’Ue

21 Marzo 2014

L’Ucraina ha firmato la prima parte dell’accordo di associazione con l’Unione europea. Tra sanzioni e minacce la notizia passa quasi in sordina, eppure si tratta proprio dell’accordo da cui tutta la crisi ucraina ebbe inizio. Per il momento sono stati siglati soltanto i capitoli politici, ma l’impegno europeo è a concludere in tempi rapidi l’intero accordo, con il nuovo governo che uscirà dalle elezioni a Kiev del prossimo 25 maggio.

http://www.eunews.it/2014/03/21/ucraina-firmata-la-parte-politica-dellaccordo-di-associazione-con-lue/13603

 

EURACTIV

Ice: Let me vote, iniziativa fallita forse riparte

22 Marzo 2014

Nonostante l’insuccesso dell’Iniziativa dei cittadini europei (Ice) ‘Let me vote’, l’associazione Européens sans frontières sta valutando di ripresentare l’Ice, sotto nuova veste, nel 2015. Ad annunciarlo in un’intervista ad Euractiv.it Vincent Mabillard, coordinatore del comitato Let me vote. L’Ice Let me vote, conclusasi il 28 gennaio, proponeva alla Commissione europea di integrare i diritti del cittadino europeo elencati nell’articolo 20.2 del Trattato sul funzionamento dell’Ue col diritto di votare ad ogni elezione politica nello Stato membro di residenza alle stesse condizioni dei cittadini di detto Stato.

http://www.euractiv.it/it/opinioni/interviste/8895-ice-let-me-vote-iniziativa-fallita-forse-riparte.html

 

IL FATTO QUOTIDIANO

Non solo Crimea, ecco le Regioni europee che puntano all’indipendenza

23 Marzo 2014

Citando il Kosovo, dopo la vittoria schiacciante dei sì al referendum in cui si chiedeva agli abitanti della Penisola di voler far parte della Russia, Putin ha lanciato l’assist perfetto ai movimenti separatisti di mezza Europa: dalla Catalogna alla Scozia (che va al voto il 18 settembre), fino all’Irlanda del Nord, passando per le Fiandre. Anche in Italia c’è chi vorrebbe fare del Veneto una Repubblica a sé stante.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/23/non-solo-crimea-ecco-le-regioni-europee-che-puntano-allindipendenza/921826/

 

EUNEWS.IT

L’agenda europea della settimana

24 Marzo 2014

In programma il vertice Ue-Stati Uniti con la prima visita a Bruxelles di Barack Obama. Poi conferenza dei presidenti e pacchetto mensile di infrazioni tra i principali eventi inseriti nelle agende dei lavori delle istituzioni comunitarie di questa settimana. Il Parlamento sarà impegnato in una settimana di missioni esterne, le ultime prima delle elezioni europee di maggio. Tra gli appuntamento fuori agenda, si segnalano la conferenza internazionale sul nucleare e la conferenza annuale dell’Eda, a cui partecipa anche il ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

http://www.eunews.it/2014/03/24/lagenda-europea-della-settimana-74/13636

 

LA REPUBBLICA

Francia, avanza l’ultradestra anti-euro

24 Marzo 2014

Un boom atteso e al tempo stesso storico: il Front National di Marine Le Pen è il vero vincitore del primo turno delle elezioni comunali in Francia, a fronte di una vittoria generale del centrodestra dell’Ump e un crollo dei socialisti, che pagano la bassa popolarità di Hollande. Il timore è legato alla risonanza che questo risultato elettorale potrà avere sulle prossime elezioni europee.

http://www.repubblica.it/esteri/2014/03/24/news/elezioni_comunali_in_francia_destra_in_vantaggio_e_la_prima_pesante_sconfitta_per_hollande-81733392/?ref=HREC1-2

 

EUROPA.EU

Annunciato un nuovo e significativo supporto dell’Ue per l’America Latina

24 Marzo 2014

Il commissario europeo per lo Sviluppo, Andris Piebalgs, ha annunciato un nuovo piano di aiuti per l’America Latina di 2,5 miliardi di euro per gli anni 2014-2020. Questo pacchetto (che rientra nello Strumento per la Cooperazione allo Sviluppo – DCI) interverrà sui temi che sono stati ritenuti fondamentali dai rappresentanti dell’Ue e da quelli dei 18 paesi latinoamericani beneficiari: sicurezza, equità sociale, crescita economica inclusiva e sostenibile, sostenibilità ambientale e cambiamento climatico, educazione e programmi di formazione per i giovani.

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-307_en.htm

 

ANSA

Lavoro: Ue indaga su rispetto Italia norme diritti disabili

24 Marzo 2014

La Commissione europea è in procinto di verificare se il nostro Paese stia facendo abbastanza per applicare le norme che tutelano i diritti dei disabili nell’ambito lavorativo. Infatti l’Italia era già stata sollecitata a farlo da una sentenza della Corte di giustizia dell’Ue del luglio 2013 e, nel caso in cui Bruxelles verificasse un’inottemperanza a tale sentenza il caso potrebbe tornare nuovamente davanti alla Corte.

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2014/03/24/Lavoro-Ue-indaga-su-rispetto-Italia-norme-diritti-disabili_e74c555e-8935-4de0-87e2-047d74a58bff.html

 

EUNEWS

Nel 2013 centomila domande di asilo in più in Ue, il 6% in Italia

25 marzo 2014

Secondo un’indagine Eurostat, lo scorso anno le persone che hanno inoltrato domanda di asilo in un Paese membro dell’Ue sono state 435 mila, contro le 335 mila del 2012. Il 70% delle richieste è giunto a Germania, Francia, Svezia, Regno Unito e Italia (il nostro Paese ha infatti ricevuto 28 mila domande di asilo, che rappresentano il 6% del totale). La maggior parte di esse proviene da persone di nazionalità siriana (il 12%) e russa (il 10%). Tuttavia, a livello europeo solo un terzo di queste richieste trova accoglimento.

http://www.eunews.it/2014/03/25/nel-2013-centomila-domande-di-asilo-in-piu-in-ue-il-6-in-italia/13667

 

Il Sole 24 Ore

Squinzi: contro l’euroscetticismo serve la politica

25 Marzo 2014

Il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi questa mattina, durante un convegno svoltosi a Milano, ha affermato commentando il voto francese che ha premiato il fronte antieuropeista: “L’euroscetticismo si combatte con la politica e non con la tecnocrazia”. Per quanto riguarda invece il decreto lavoro messo a punto dal governo Renzi, ha dichiarato di essere “in attesa di vedere atti concreti” e ha auspicato che il ministero per lo Sviluppo economico e il Governo mettano in atto gli indirizzi di politica industriale.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-25/squinzi-contro-euroscetticismo-serve-politica–104512.shtml?uuid=ABAMLV5

 

EUROPARLAMENTO24

L’e-health cresce in Europa, ma non abbastanza

25 Marzo 2014

A conclusione di due indagini svolte nelle unità ospedaliere di cura intensiva e tra i medici generici d’Europa, è risultato che l’utilizzo della sanità online è in crescita: infatti il 60% dei medici generici ha utilizzato gli strumenti digitali di assistenza sanitaria nel 2013, soprattutto per quanto riguarda la trasmissione informativa e la digitalizzazione delle cartelle cliniche. Tuttavia, come ha sottolineato la vicepresidente della Commissione europea, permangono ancora degli ostacoli perché solo il 9% degli ospedali in Europa permette ai pazienti l’accesso online alla propria cartella clinica e i medici fanno un uso ancora troppo limitato delle prescrizioni elettroniche.

http://www.europarlamento24.eu/l-e-health-cresce-in-europa-ma-non-abbastanza/0,1254,106_ART_6492,00.html

 

EURACTIV

Pe: anniversario trattati, eurodeputati in Campidoglio

25 Marzo 2014

Il 25 marzo 1957, sul Campidoglio, vennero firmati i trattati di Roma, i trattati istitutivi delle allora Comunità europee. A 57 anni da quella data, la commissione Affari costituzionali del Parlamento europeo torna in quelle sale per incontrare intellettuali, docenti e studenti e discutere di Ue e dei suoi sviluppi istituzionali. L’incontro è organizzato dall’Università per l’Europa in collaborazione con il Consiglio italiano del movimento europeo, Mfe, Gfe e Alternativa europea.

http://www.euractiv.it/it/news/istituzioni/8927-pe-anniversario-trattati-eurodeputati-in-campidoglio.html

 

Il Sole 24 Ore

Obama a Bruxelles per cercare un’intesa con la Ue su Ucraina e libero scambio

 

26 Marzo 2014

Barack Obama è arrivato ieri sera a Bruxelles, seconda tappa del suo viaggio in Europa che questa sera lo porterà a Roma. Il presidente americano avrà colloqui con il vertice dell’establishment comunitario, il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy e il presidente della Commissione europea José Manuel Barroso. Stati Uniti e Unione Europea cercheranno di trovare un fronte comune su almeno due aspetti d’attualità: la crisi ucraina e il trattato di libero scambio.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-26/obama-bruxelles-cercare-intesa-la-ue-ucraina-e-libero-scambio-104618.shtml?uuid=ABsjrn5

 

EUNEWS.IT

Migliorano performance Ue per riciclaggio e compostaggio rifiuti, Italia sotto la media

26 Marzo 2014

Rimangono sotto la media europea, ma migliorano le performance dell’Italia in fatto di riciclaggio dei rifiuti. Secondo l’ultima indagine Eurostat, relativa al 2012, tra rifiuti riciclati e trasformati in compost, l’Italia ha raggiunto il 38%, contro una media europea del 42%. La strada è ancora lunga ma si registra comunque qualche timido miglioramento, anche rispetto al 2011, quando il totale dei rifiuti riciclati e compostati dal nostro Paese era fermo al 34%.

http://www.eunews.it/2014/03/26/migliorano-le-performance-ue-per-riciclaggio-e-compostaggio-rifiuti-italia-sotto-la-media/13713

 

EUROPA.EU

L’importanza della “Digital economy” nel contesto europeo

26 Marzo 2014

Neelie Kroes, Vice-Presidente della Commissione Europea e responsabile dell’Agenda Digitale, è tornata a sottolineare l’importanza che l’innovazione digitale riveste in ambito europeo. L’implementazione di questo settore significa: miglioramento infrastrutturale, maggiore interdipendenza economica tra i vari paesi, comunicazioni più efficienti e soprattutto maggiore flessibilità per gli operatori. Non bisogna dimenticare, inoltre, il fondamentale ruolo della tecnologia per la vita di milioni di cittadini europei che lavorano e studiano all’estero.

http://europa.eu/rapid/press-release_SPEECH-14-249_en.htm?locale=en

 

ANSA

Parlamento europeo, semestre Italia dia impulso politico

26 Marzo 2014

“E’ nell’interesse di tutti i Paesi dell’Unione europea, anche della Germania, che ci sia una ripresa della crescita e dell’occupazione” e “il semestre italiano di presidenza dell’Ue arriva in un momento molto speciale, in cui ci saranno un nuovo parlamento europeo, una nuova commissione, e durante il quale dovrà essere dato un impulso politico”. Queste le parole della Presidente della Commissione Lavoro e Affari Sociali dell’Europarlamento, Pervenche Beres.

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/economia/2014/03/26/Parlamento-europeo-semestre-Italia-dia-impulso-politico_111e2278-55f7-46fb-90fb-f50b1486f278.html

 

EUROPARLAMENTO24

Rapex: il 64% dei prodotti pericolosi arriva dalla Cina

26 Marzo 2014

Il Rapex è il sistema d’informazione rapida dell’Ue per il controllo dei prodotti non alimentari (indumenti, prodotti tessili, giocattoli, apparecchiature e dispositivi elettrici, veicoli a motore, cosmetici) che si occupa di diffondere celermente le informazioni sui prodotti potenzialmente pericolosi e assicurare un intervento correttivo a livello nazionale. Con il 64% di notifiche la Cina (compreso Hong Kong) è il primo paese per quanto concerne l’origine dei prodotti rischiosi, seguita da Ue28 e paesi See (15%).

http://www.europarlamento24.eu/rapex-il-64-dei-prodotti-pericolosi-arriva-dalla-cina/0,1254,106_ART_6498,00.html

 

LA REPUBBLICA

Il diktat della Troika sul latte fresco fa traballare il governo in Grecia

26 Marzo 2014

I primi timidi segni di ripresa greca (e il governo Samaras) rischiano di scivolare sul latte fresco. Otto parlamentari della fragilissima maggioranza di unità nazionale hanno annunciato che non voteranno lo storico accordo raggiunto con la Troika per sbloccare altri 8,8 miliardi di aiuti se non verranno cambiate le norme chieste da Bce, Ue e Fmi per rivedere la data di scadenza sui cartoni del latte.

http://www.repubblica.it/economia/2014/03/26/news/atene_la_guerra_del_latte_fresco_fa_traballare_il_governo_samaras-81917345/?ref=HREC1-17

 

EURACTIV

Aiuti Stato: Antitrust Ue, parte indagine su Fs

27 Marzo 2014

Il gruppo Ferrovie dello Stato avrebbe goduto di vantaggi illegittimi rispetto ai suoi concorrenti. E’ questa l’ipotesi alla base dell’indagine appena aperta dall’Antitrust di Bruxelles. Sospetto di aiuti di Stato a favore di Ferrovie. La Commissione europea giovedì mattina ha annunciato di avere avviato un’indagine sugli interventi pubblici a favore di Trenitalia e di altre società del gruppo Fs.

http://www.euractiv.it/it/news/economia-finanza/8944-aiuti-stato-antitrust-ue-parte-indagine-su-fs.html

 

EUNEWS.IT

Barnier apre ai debiti pubblici “buoni” per la ripresa: “Serve approccio differenziato”

27 Marzo 2014

Non si può chiedere a tutti i Paesi di rispettare gli impegni di bilancio allo stesso modo, c’è bisogno di una “differenziazione”. A dirlo è il commissario al Mercato interno, Michel Barnier che apre allo scorporo nel conteggio del deficit di quelli che definisce i “buoni investimenti”, e anche “i buoni debiti”. Per il commissario se da un lato “la gestione della spesa pubblica e la disciplina di bilancio sono rispettate”, e questo è “l’elemento più importante”, ci vuole una “differenziazione a seconda del paese e a seconda il periodo” per quanto riguarda la possibilità di fare maggiori investimenti pubblici.

http://www.eunews.it/2014/03/27/barnier-apre-ai-debiti-pubblici-buoni-per-la-ripresa-serve-approccio-differenziato/13811

 

ANSA

Immigrazione: incontro con Commissione su politiche Ue

28 Marzo 2014

‘Europa e politiche di migrazione’ è il tema dell’appuntamento in programma a Napoli il 31 marzo, per iniziativa della Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Si tratta della quarta tappa del percorso #POLITICALLY.EU, “Conoscere per deliberare”. Il coordinamento scientifico è a cura del Migration Policy Center, European University Institute, Firenze. La conferenza intende fare il punto sulle sfide da affrontare nel contesto delle politiche di migrazione, che hanno subìto una profonda trasformazione nel corso degli ultimi due decenni.

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2014/03/28/immigrazione-incontro-con-commissione-su-politiche-ue_ed23108e-73c7-43b9-bb4f-b6804a196b13.html

 

Il Sole 24 Ore

Mps, la Ue impone amministratore indipendente per verifica patti con Bruxelles

28 Marzo 2014

Un amministratore (trustee) indipendente dovrà monitorare la realizzazione di tutti gli impegni presi dall’Italia con Bruxelles per l’aiuto pubblico al Monte dei Paschi. È la novità che emerge dal testo del piano di ristrutturazione approvato dalla Commissione Europea nel novembre scorso e tenuto.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-28/mps-ue-impone-amministratore-indipendente-verifica-patti-bruxelles-171050.shtml?uuid=ABcPqe6

 

EURACTIV

Elezioni: React4Economy, governance economica

29 Marzo 2014

Nella cornice dell’Ara Pacis, il Parlamento europeo organizza l’ultimo evento informativo della fase ‘React’ della campagna per le elezioni europee. Al centro, l’economia: dal fiscal compact alla troika, l’evento cerca di intuire come l’appuntamento elettorale orienterà l’assetto della futura governance europea.

http://www.euractiv.it/it/news/elezioni-europee-2014/8953-elezioni-react4economy-dibattito-su-governance-economica-ue.html

 

EURONEWS

Tappa belga della tournée europea del presidente cinese Xi Jinping. Lunedì incontro con vertici UE

30 Marzo 2014

Una vera e propria maratona quella che ha portato il primo cittadino cinese in giro per l’Europa dove questo lunedì vedrà le massime cariche dell’Unione europea. Dietro l’operazione simpatia del leader della seconda potenza economica mondiale che visita distrattamente i Panda dello zoo di Bruxelles c‘è però la volontà cinese di investire pesantemente in Europa.

http://it.euronews.com/2014/03/30/tappa-belga-della-tournee-europea-del-presidente-cinese-xi-jinpin-lunedi-/

 

EUNEWS.IT

L’agenda europea della settimana

31 Marzo 2014

Eurogruppo ed Ecofin informale, visita ufficiale del presidente cinese Xi Jinping, Consiglio Energia congiunto Ue-Stati Uniti, summit Ue-Africa e mini sessione Plenaria del Parlamento a Bruxelles. Sono solo alcuni degli appuntamenti nell’agenda dei lavori delle istituzioni comunitarie di questa settimana.

http://www.eunews.it/2014/03/31/lagenda-europea-della-settimana-75/13852

 

CORRIERE DELLA SERA

I demolitori in ordine sparso. Riflessioni sulla natura delle elezioni europee

31 Marzo 2014

Per gli alti tassi di astensione che le caratterizzano, e per la loro natura di consultazioni sui generis (i cittadini non vengono chiamati a decidere della formazione di un governo), le elezioni europee non sono mai davvero rappresentative dei reali orientamenti degli elettorati. E quasi mai anticipano quanto accadrà nelle successive elezioni politiche nazionali. Non abbiamo motivo di pensare che le consultazioni europee di maggio possano essere diverse. Nonostante ciò, sappiamo che i loro risultati avranno comunque conseguenze. Queste alcune anticipazioni dall’editoriale di Panebianco.

http://www.corriere.it/editoriali/14_marzo_31/i-demolitori-ordine-sparso-8ef5e638-b891-11e3-917e-4c908e083af6.shtml

 

EUNEWS

Il presidente cinese a Bruxelles strappa impegno Ue a considerare accordo di libero scambio

31 Marzo 2014

Grande interesse ad aprire un accordo di libero scambio con l’UE: questo il tema principale dell’incontro tra il presidente cinese Xi Jinping, in visita a Bruxelles, e i più alti rappresentanti dell’Unione. Tale accordo dovrebbe comprendere regole per la protezione degli investimenti e l’accesso ai rispettivi mercati. Ma altri argomenti sono stati trattati in questa occasione: l’importanza della protezione dei diritti umani, la risoluzione di dispute internazionali e regionali attraverso soluzioni pacifiche e la lotta al cambiamento climatico.

http://www.eunews.it/2014/03/31/il-presidente-cinese-a-bruxelles-strappa-impegno-ue-a-considerare-accordo-di-libero-scambio/13882