Jean Monnet Chair

Jean Monnet – Reference: 587814-EPP-1-2017-1-IT-EPPJMO-CHAIR REUTRADE-Rethinking the EU trade policy for DevelopmentChair

Project- Il progetto Jean Monnet Chair è una cattedra specializzata negli studi dell’Unione Europea assegnata per tre anni ad un unico professore per Ateneo, che stila un percorso formativo di approfondimento, composto di varie attività.

 

Chi può beneficiarne:

  • le Istituzioni di alta formazione o le altre organizzazioni accademiche e formative nell’ambito dell’Unione Europea altamente specializzate
  • Studenti
  • Policy-makers e professionisti
  • Società Civile

Le attività promosse:

  • un insegnamento approfondito in tematiche dell’UE previsto in un percorso curriculare ufficiale di una delle Istituzioni di alta formazione partecipanti;
  • conferenze, moduli seminariali, corsi di Europrogettazione e workshop annuali.

Per maggiori informazioni sulle varie attività supportate
Erasmus+ – Jean Monnet – Chair

JEAN MONNET CHAIR 2017-20 SAPIENZA 

Jean Monnet – Reference: 587814-EPP-1-2017-1-IT-EPPJMO-CHAIR REUTRADE-Rethinking the EU trade policy for Development

 

Per il triennio 2017-2020 la cattedra Jean Monnet della Sapienza è stata assegnata al Prof.  Pierluigi Montalbano e sarà dedicata a promuovere una riflessione sull’impatto della politica commerciale dell’UE sullo sviluppo (l’acronimo inglese della cattedra è REUTRADE Rethinking the EU trade policy for development).

Oltre alle riflessioni sul ruolo delle politiche commerciali nell’attuale fase di globalizzazione e frammentazione internazionale della produzione, nonché nel quadro dell’Agenda 2030 per lo sviluppo, che prevede il raggiungimento di 17 Sustainable Development Goals, la politica commerciale dell’UE dovrà affrontare nei prossimi mesi anche gli effetti della Brexit, che comporterà la revisione del sistema generale delle preferenze con i paesi terzi, nonché della nuova politica isolazionista USA (America First). Ciò richiederà appunto una riflessione approfondita degli obiettivi e degli strumenti da adottare da parte di quello che rimane, nonostante le difficoltà, il principale protagonista del commercio mondiale e il principale attore della cooperazione allo sviluppo internazionale.

La cattedra Jean Monnet comprende 6 macro-attività (pilastri).

I primi 3 pilastri riguardano le seguenti attività formative:

1 – Un Corso magistrale (9 CFU) in “EU trade policy for development (in Inglese) tenuto nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale in Scienze dello Sviluppo e della Cooperazione Internazionale, indirizzo “Economics for Development” presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione della Sapienza Università di Roma;

2 – Un Modulo seminariale (3 CFU) su Commercio e sviluppo con un focus su Brexit (in Italiano), in collaborazione con la FAO RIMA, UKTPO dell’University of Sussex e l’Osservatorio Europeo del DiSSE) nell’ambito dei corsi di Politica Economica Internazionale (prof. Montalbano) e Politica Economica Europea (prof. Triulzi) tenuti presso la Facoltà di Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione della Sapienza Università di Roma. Il Modulo seminariale ha visto la collaborazione degli studenti delle scuole superiori nell’ambito del percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento – PCTO (ex alternanza scuola-lavoro);

3 – Un Laboratorio di Impresa cooperativa nella progettazione per lo sviluppo in collaborazione con LegaCoop tenuto dalla prof. Ottolenghi tenuto presso la Facoltà di Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione della Sapienza Università di Roma;

Gli altri 3 pilastri riguardano le seguenti attività di ricerca e disseminazione dei risultati:

4 – Elaborazione di Tesine triennali e Tesi di Master sui temi di interesse della JMC REUTRADE

5 – Organizzazione di un workshop annuale, organizzato dall’Osservatorio Europeo del Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche, orientato a stimolare il dibattito all’interno della società civile e con i decisori politici per sintetizzare i contenuti del modulo e discutere le principali opzioni di policy.

6 – Pubblicazione “open-source” di tutti i materiali didattici (power point presentations, seminars and workshops’ outputs, Tesi di Master/dottorato);